Comunicato stampa del 7 Ottobre 2016 - I volontari della Protezione Civile dei Picentini ad Acerno per un'esercitazione

  • Stampa

COINVOLTI OLTRE  50 VOLONTARI PROVENIENTI DA 6 COMUNI. SI REPLICA IL 15 A GIFFONI E DAL  17 AL 24 OTTOBRE AD ACERNO

Si terrà domenica 9 ottobre 2016 ad Acerno, una prima esercitazione della Protezione Civile Associata dei Picentini. A partecipare alla simulazione di incendio di interfaccia urbano-rurale, saranno circa 50 volontari facenti parti dei Nuclei e delle Associazioni di Protezione Civile dei seguenti comuni associati: Acerno, Giffoni Sei Casali, Giffoni Valle Piana, Olevano Sul Tusciano, Montecorvino Pugliano e Montecorvino Rovella.

Nucleo di Protezione Civile di Acerno webL’esercitazione coinvolgerà anche parte della cittadinanza. Difatti allo scattare dell’allarme incendio, i volontari indirizzeranno con i dovuti accorgimenti alcune famiglie residenti nell’area prescelta (incrocio tra Via Campi Elisi e Via Montella) presso l'area di accoglienza allestita in piazza Municipio. Saranno altresì allestiti dei "cancelli", ovvero dei posti di blocco, per interdire il transito ai veicoli nell'area di rischio.

L’esercitazione si misura con uno scenario di rischio molto concreto per la cittadina di Acerno, difatti si definisce incendio di interfaccia urbano-rurale quello che minacci di interessare quelle aree di interconnessione tra strutture antropiche ed aree naturali dove il sistema urbano e quello rurale si incontrano ed interagiscono, così da considerarsi a rischio di incendio. Tale tipo di incendio può avere origine sia in prossimità dell'insediamento ad esempio dovuto all'abbruciamento di residui vegetali o all'accensione di fuochi durante attività ricreative in parchi urbani e/o periurbani, sia come derivazione da un incendio di bosco.

Le esercitazioni per i volontari dei nuclei e delle associazioni di Protezione Civile dei comuni picentini associati, proseguiranno poi sabato 15 ottobre 2016, con il rischio chimico tra i territori dei Comuni di Giffoni Valle Piana e Giffoni sei Casali, mentre da lunedì 17 a lunedì 24 ottobre 2016, tutti i volontari dovranno essere reperibili h24 per affrontare un allarme a sorpresa di persone disperse in montagna.

Le esercitazioni saranno coordinate dal Ten. Col. Rosario Muro, Comandante della Polizia Municipale del Comune di Giffoni Valle Piana, Ente capofila della Protezione Civile Associata dei Picentini, con l’assistenza tecnica della dott.ssa Valeria Palo, redattrice del Piano Comprensoriale di Protezione Civile.

«Un’occasione – dichiara l’Assessore delegato Italo Cappetta - per formare in modo adeguato i volontari che rappresentano la vera Protezione Civile, e quindi essere così pronti rispetto a possibili eventi critici».

«Ringrazio – afferma il Sindaco di Acerno Vito Sansone - tutti i volontari coinvolti nell’esercitazione e rivolgo un invito alla pazienza ai cittadini per i possibili piccoli disagi cui potrebbero essere sottoposti domenica mattina, scusandomi con loro sin da ora ma sottolineando che un disagio sopportato oggi per una esercitazione così importante serve a rendere più efficiente l'organizzazione della nostra Protezione Civile nel caso ci sia un giorno una emergenza reale».

DMC Firewall is developed by Dean Marshall Consultancy Ltd

Utilizziamo cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Cliccando su Accetto acconsenti all'uso dei cookie. Per approfondire o opporsi al consenso di tutti o di alcuni cookie, consulta la cookie policy. Per conoscere i cookie che usiamo e per disabilitarli consulta la nostra privacy policy.

Accetto i cookie di questo sito.

Informativa sulla Policy Cookie Law